image
Welcome pack

Primo appuntamento: il reparto risorse umane, HR, per la firma del contratto. Lucy ed i suoi colleghi ci accolgono con mille sorrisi e Welcome everybody! Prego prendete posto al tavolo, dopodiché ci allungano una pila di scartoffie da compilare.
Un impiegato fa il giro a prendere i passaporti da fotocopiare, un’altra ci mette al muro per scattarci una foto tessera; veniamo informati che dovremo aprire una serie di account per avere accesso a questo e quello… infine passeranno altri addetti del Trust per informarci sulla gestione degli straordinari. Ragazzi, non abbiamo ancora firmato il contratto per il tempo standard che già ci dicono come fare gli straordinari! Avverto nell’aria la stessa fame: in Italia di lavoro, qui di lavoratori. Mark passa ad illustrarci la procedura per gli straordinari: una volta firmato il contratto anche con loro avremo accesso all’apposito sito internet, dove potremo caricare le nostre preferenze/disponibilità, visualizzare i turni disponibili e prenotarli se ci va, poi controllare i nostri dati e un milione di altre simpatiche, redditizie attività. Da loro verremo pagati settimanalmente, precisano, mentre il Trust paga mensilmente: ogni 27 del mese o l’ultimo giorno utile nel caso fosse festivo; sollevo lo sguardo ed incontro quello dei colleghi italiani… Finalmente arriva la pausa caffè durante la quale tutti noi ne approfittiamo per avvicinare i compatrioti e rubare quattro parole nella nostra lingua. Prima di salutarci, Mark ci invita ad accettare un piccolo welcome pack dal Trust e dalla società per cui lavora. Ve ne andrete via di qui carichi come somarelli esclama, mentre la sua collega inizia a portarci le borse blu che mandano fuori un tintinnio come di piatti: possibile? Quando mi allungano la mia ci guardo dentro e sorpresa! qualcuno è passato da mamma Ikea a fare la spesa così quello che tintinna è un set di posate, piatti tazza e bicchiere più un pentolino, uno straccio per cucina ed un set scrivania, evidenziatori, un pettine a scomparsa con addirittura un set per cucito! Con le cose trovate nella borsa del Trust invece ci potremo fare la doccia, lavare i calzini ed i denti, potremo farci un thè o un caffè, farci uno snack ora visto che ci hanno fatto saltare il pranzo, cenare a base di noodles, e perchè no berci un bel bicchiere di latte se ci va. Alla fine è proprio così che ce ne andiamo: carichi come somari. Mentre me ne torno all’alveare mentalmente cancello dalla lista della spesa tutto quello che ora mi pesa dalle sporte che mi porto appresso. Il week end può iniziare.

Scribaross

Annunci