In pista

image

Uscire dal gate e camminare all’aperto nel vuoto della pista verso l’aereo giallo e blu. Il vento di fine inverno soffia forte tra I capelli e sulla fronte; ho freddo ma lo lascio fare.
Una coppia di inglesi si avvia come me alla fila di coda, le gote arrossate di lei si sollevano in un sorriso mentre ciocche grigie e bianche le ballano sugli occhi strizzati. Lui la segue in silenzio. Mentre cammino piano chiudo gli occhi e respiro profondamente; è un infinito attimo di pura, solitaria felicità quello che provo nell’avviarmi al volo. Procedo ad occhi chiusi verso l’azione imminente, fuori dal vuoto dei giorni senza scopo… L’aereo ora rulla sulla pista sempre più veloce snocciolando come in un rosario tutti gli edifici dell’aeroporto finché ogni cosa, la pista, le case le strade sono risucchiate in un vortice che sale e si dilata svelando squarci di panorama come quinte teatrali. Ed ecco apparire la spiaggia battuta da onde lunghe e spumose, poi la città in lontananza e dietro e su tutto il monte Conero, che imbronciato nasconde la sua vetta in un impenetrabile cappello di nuvole. Addio Ancona, che il vento mi sia propizio.

Scribaross

Scribaross

Annunci